In nome di una delle più splendide figure della Roma medievale, Jacopa Dè Settesoli, la nobildonna discendente dei Normanni che, discepola e amica fraterna di San Francesco d’Assisi, ha governato il castello di Marino fino al 1239.

Sposata con Graziano Frangipane, Signore di vari Castelli nella campagna romana, come Chiara fu conquistata dal messaggio evangelico del Poverello di Assisi, al quale accordò la sua protezione, ponendo il suo potere al servizio dei più deboli.
Jacopa organizzò i laici del Terzo Ordine  francescano per assistere  i bisognosi, fu una sposa e una madre esemplare, umile pur essendo aristocratica e unica donna ammessa al trapasso di San Francesco, per la fortezza del suo carattere da lui fu appellata “frate“ e di fronte alla tomba del quale, ancor oggi, unica al mondo, ha l’onore di essere sepolta.
«L’Amministrazione Comunale – afferma Massimo Prinzi, assessore alla Cultura – in collaborazione con l’Associazione Lo Storico Cantiere, che ringrazio per la sua sempre concreata partecipazione, per ricordare la figura di Jacopa a 774 anni dalla stipula del contratto con gli abitanti del castello di Marino che anticipava le concessioni in forma di statuti dei secoli successivi nel quale erano fissate le norme e le consuetudini vigenti, ed il suo forte legame con la città di San Francesco, ha voluto suggellare il patto di fraterna amicizia con la città umbra, ricevendo a Palazzo Colonna le sue massime rappresentanze, civili e religiose. Un atto importante che, una volta di più, conferma quanto sia forte il legame con la città di Assisi, con San Francesco e con Jacopa Dè Settesoli. E’ la testimonianza di quanto questa Amministrazione sia fedele, nel tempo, alle espressioni di valorizzazione della storia e delle tradizioni locali ».
I770 jacopa2nsieme ai Sindaci di Marino e Assisi, a Palazzo Colonna saranno presenti  Padre Giuseppe Piemontese, padre custode Basilica patriarcale San Francesco Assisi, Padre Fabrizio Migliasso, padre custode Convento della Porziuncola S.Maria degli Angeli, Moreno Bastianini, presidente Pro Loco S.Maria degli Angeli e Mons. Pietro Massari, abate parroco della Basilica di San Barnaba Apostolo di Marino e Valeria De Luca, presidente dell’Associazione Lo Storico Cantiere, che porterà la Corte di Jacopa al completo.
«Siamo lieti di ospitare un evento così importante – dice il Sindaco Adriano Palozzi – che richiama alla memoria una figura di così alto rilievo nella storia di Marino, la cui esistenza è stata segnata dal legame profondo con la cittadinanza e con San Francesco d’Assisi. Accolgo con gioia, ringraziando per la loro presenza, le autorità civili e religiose di Assisi, alla quale siamo uniti da una fraterna amicizia. In nome di San Francesco e di Jacopa».